Settimana europea della mobilità, sostenibile e condivisa

Una settimana di festa, dove condividere significa proporre e partecipare ad un moto comune. Condividere la strada, per ottenere quella sicurezza attesa, a vantaggio del benessere comune. Muoversi, nel senso proprio del termine, fa bene al corpo, alla mente, all’umore, alla socialità. Dunque, per spostarci, camminiamo e pedaliamo! E per la sicurezza di tutti, a partire da chi guidando, anche solo un auto, è a rischio di provocare danni gravi a se stesso ed agli altri, chiediamo responsabilità. Il limite di velocità a 30 km orari in città è la risposta piu immediata ed efficace per il benessere e la sicurezza.

RiCiclO festeggia con due iniziative, ad aprire e chiudere la settimana.
In tutta Italia, vicino e lontano, gli eventi sono a partecipazione libera. http://www.settimanaeuropeafiab.it/

Immagine

Domenica 17 abbiamo organizzato una gita, una classica pedalata in compagnia.
Da Sesto Calende a Legnano, utilizzando il treno per raggiungere la partenza e  pedalando lungo i canali verso casa.
Ci troviamo alle 9.00 alla stazione di Legnano, nel piazzale lato centro, per raggiungere pedalando quella di Busto dove il treno per Sesto parte alle 9e56, minuto piu, minuto meno…

Sabato 23 ci troveremo in ciclofficina per conoscere Marco Invernizzi ed il suo viaggio in bicicletta  intorno al mondo. Marco ha scritto un libro, che potremo farci autografare, e condividerà un film sul percorso ad anello di 35.000 km.
L’appuntamento è alle 19,00 e la serata continuerà con la condivisione di un aperitivo di autofinanziamento e dei nostri video di bici, a cui si potrà partecipare con la propria chiavetta.
Vi aspettiamo in via Abruzzi, 29.

Nel prossimo futuro continueremo a condividere lo spazio della ciclofficina, con le mattine meccaniche e le serate ludico culturali; ma abbiamo anche programmato una gita al mese:
Ottobre, sabato 7, notturna di luna piena in valle Olona, per cenare al pub kapuziner e rientrare dopo mezzanotte..
Novembre, sabato 11 e domenica 12, Peschiera-Mantova-Peschiera, pernottamento in hotel, budget 100€..

Dicembre, domenica 3, Milano Lecco..
..aggiornamenti su queste pagine..

Ogni giorno decidiamo come muoverci: usare il nostro corpo è come tornare ad un significato originale; scegliendo anche in base al nostro impatto sulla natura decidiamo di condividere il benessere personale.

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in ciclofficina, eventi, gite, idee

A settembre riapre la ciclofficina

Sabato 2 dalle 10 alle 13

Sabato 9 dalle 9.30 alle 12:30

Sabato 16 dalle 10 alle 13, la ciclofficina delle donne!

Sabato 23 festa in Ciclopop, maggiori info a breve

Sabato 30 dalle 9:30 alle 12:30

IMG-20170722-WA0001

Lascia un commento

Archiviato in ciclofficina

Ciclofficina di luglio

sabato 8 luglio dalle 9e30 alle 12e30

sabato 15 luglio dalle 10 alle 13

sabato 22 luglio dalle 10 alle 13

sem chi… al numar 29!

mappaAbruzzi

Lascia un commento

Archiviato in ciclofficina

In gita a giugno

11 giugno a Panperduto

inseguendo Bicicliamo
ritrovo in piazza monumento h 11 e 15
alle 11 e 30 si parte, 40 km lungo i canali..
pranzo al sacco, rientro entro il tramonto, in bc o treno

25 giugno Olona day

abbracciamo Bicicliamo nell’esplorazione della via verde
ritrovo-partenza alle 9,00 dal bar del parco castello
20 km + rientro

Lascia un commento

Archiviato in gite

Giugno in ciclofficina

sabato 3 giugno dalle 10 alle 13

sabato 10 giugno dalle 10 alle 13

sabato 17 giugno dalle 10 alle 13

lunedì 5 giugno
GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE

TERRA

non mangiamo carne, risparmiamo l’acqua, spegniamo il motore..

 

Lascia un commento

Archiviato in ciclofficina, eventi, idee

Bicipace

Domani –sabato 27– la Ciclopop apre in versione veloce, dalle 10 alle 12

Ci vediamo domenica in Bicipace!

Lascia un commento

Archiviato in ciclofficina, eventi, fuoriporta, gite

Avvicinamento Eroica Montalcino 2017

Primo giorno – giovedì 4 maggio
Parto con Gianni alle 7:15 dalla stazione Centrale di Milano.
Cambiamo 3 treni e arriviamo a San Miniato all’una, finalmente si pedala!
Il programma è seguire la Via Francigena fino a San Gimignano.
Partenza col botto, e non mi riferisco alla caduta di Gianni sulla passarella della stazione ma alla Piazza della Repubblica di San Miniato.
Da lì prendiamo la discesa per uscire dal paese: la prima di una lunga serie di saliscendi che ci accompagneranno anche nei giorni successivi.
Passiamo da Castelfiorentino, poi è Gambassi Terme: pomeriggio decisamente panoramico, con arrivo a San Gimignano per una benedetta birra in piazza e successivo ricovero in campeggio.
La pioggia, dopo averci graziato tutto il giorno, inizia a scendere: ottima scusa per una pizza in campeggio e poi a letto presto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guarda il percorso (e altre foto)

 

Secondo giorno – venerdì 5 maggio
Da San Gimignano a Siena.
Ci troviamo con Marco al campeggio e partiamo alla volta di Siena.
Risaliamo a San Gimignano e da lì riprendiamo la Via Francigena lasciata ieri sera.
Mattinata a litigare con la guida e le sue descrizioni impossibili, bel pranzetto al mercato di Colle Val d’Elsa con porchetta e sopressata, pomeriggio verso Monteriggioni con sosta a sorpresa a Castel Pietraia.
Oggi meno panoramico (oddio, guarda che foto…) ma decisamente più a contatto con l’ambiente: molti tratti fuori strada e immersi nel verde.
All’arrivo a Siena è immancabile la birra con vista su Piazza del Campo.
Stasera Gianni ci saluta, che domani è di interviste al Festival dell’Eroica a Montalcino: lo ritroveremo lì domani sera.
Io e Marco prendiamo un treno per Chiusi, domani partiamo da lì.
Ultimi chilometri all’imbrunire per raggiungere il Porsenna Resort (eh beh…) e si chiude.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guarda il percorso (e altre foto)

 

Terzo giorno – sabato 6 maggio
Transumanza a pedali da Chiusi a Montalcino.
Ci svegliamo al Porsenna Resort col sole e partiamo tranquilli dopo una colazione da campioni.
A Chiusi siamo già in ritardo e non troviamo nessuno! Prendiamo la via e per fortuna già a Cetona troviamo il gruppo dei transumanti.
Proseguiamo e inizia a piovere, prima discretamente, lasciandoci percorrere abbastanza bene gli sterrati fino a Castelluccio.
Scendiamo prudenti, e guadagnato l’asfalto a fondovalle ci becchiamo un’ora di pioggia battente (un’esperienza mistica direi) fin quasi a San Quirico d’Orcia. Un quasi che significa il tempo di ritrovarsi immersi nel fango giusto prima dell’ingresso in paese.
Pranzo in piazza con il sole che finalmente asciuga i vestiti e scalda lo spirito.
Da qui a Montalcino è fatta, ancora una decina di chilometri su sterrato meraviglioso e l’ultima lunga salita su asfalto.
Sarà che sono al terzo giorno di vacanza, sarà che mi sento in viaggio, ma è la giornata migliore di questo avvicinamento. Un percorso perfetto avvolto da paesaggi pazzeschi.
Marco intanto si è sganciato al bivio per Buonconvento, mentre noialtri entriamo a Montalcino in gruppo. Saluto e ringrazio i transumanti e raggiungo i ciclisti DOCG, domani ci aspetta l’Eroica!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Guarda il percorso (e altre foto)

Lascia un commento

Archiviato in eventi, gite, resoconto